L’ABBANDONO E’ UN REATO, DENUNCIALO!!!

http://www.ilmamilio.it/castelli_notizie.asp?id=3107&by=h
10/8/2011 – Frascati
di Giorgio Capponi
L’associazione Tendi la zampa: “Presto in affidamento”. Il tenente Di Mattia: “Stavolta non sono riusciti a farla franca”
Abbandonano quattro cuccioli di setter: rintracciati e denunciati
Per loro in arrivo una pesante sanzione. Operazione del nucleo tutela animali della polizia locale
Image

FRASCATI (10/08/11 – ore 10,25) – Abbandonano quattro cuccioli di setter ma vengono rintracciati e denunciati dalla polizia locale. E’ accaduto nella notte di due giorni fa quando i piccoli animali sono stati lasciati nei pressi di una struttura di accoglienza. Forse perché non più in grado di accudirli, i proprietari hanno quindi deciso di abbandonarli al proprio destino.

“Stavolta però – dicono i responsabili dell’associazione Tendi la zampa (adozioni@tendilazampa.com) – gli ‘abbandonatori’ non sono riusciti a farla franca. Gli animali stanno bene e sarà cura della nostra associazione darli in affidamento al più presto”. “Chi abbandona animali – spiega il tenente Dario Di Mattia, del nucleo tutela animali della polizia locale – può essere denunciato e sanzionato ai sensi dell’articolo 727 del codice penale che regola proprio questa materia. Dopo i numerosi casi avvenuti in questi ultimi mesi finalmente siamo riusciti, grazie a testimonianze ed altri indizi, a rintracciare i responsabili di questi gesti vigliacchi. Voglio inoltre sottolineare che il Comune di Frascati è l’unico ad effettuare controlli sugli animali e sugli affidamenti: è importante anche far sapere ai cittadini che esiste un ufficio tutela animali chiamando il quale è possibile trovare insieme soluzioni a situazioni che possano evitare l’abbandono”.

Chi, soprattutto in estate, continua a pensare che per Fido e Isidoro il destino scritto sia quello di restare soli legati ad un palo è avvertito: farla franca inizia ad essere difficile.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>